Voli aerei low cost

VOLI LOW COST – GUIDA ALL’ACQUISTO

Sebbene gli Stati Uniti sperimentassero strategie low cost applicate ai voli aerei fin dagli anni ’40, è dagli anni ’90 che in Europa è possibile volare potendo contare su soluzioni decisamente economiche.

La prima compagnia aerea europea che praticò voli low cost fu la celeberrima Ryanair; a questa seguì EasyJet, quindi una serie sempre più vasta di compagnie, tra cui quelle di bandiera che crearono compagnie appositamente dedicate al low cost per fare fronte alle domande crescenti di voli a basso costo.

Ormai diffuse in tutto il mondo, in pochissimo tempo si è riusciti a dotare della possibilità di volare anche le fasce sociali più basse per cui i prezzi dei voli aerei erano altrimenti proibitivi.

Non solo. Anche i giovani possono permettersi maggiore mobilità poiché le tariffe non rappresentano più un problema considerevole per le famiglie o per il portafogli dei ragazzi, sempre più desiderosi di frequentare o di svolgere progetti di studio in università straniere, di fare master ed esperienze lavorative all’estero.

Il bisogno di risparmiare, molto sentita negli ultimi anni per via della sostituzione della moneta locale con l’euro (nei paesi europei) e a causa delle condizioni di precariato professionali, rende appetibili i voli low cost a tutti coloro i quali, per necessità o per svago, vogliono viaggiare e raggiungere mete altrimenti impossibili da raggiungere se non grazie all’aereo.

Voli low cost: cosa sono

Low cost significa ‘a basso costo’. Le compagnie aeree low cost, quindi, consentono di fare viaggiare i passeggeri grazie all’acquisto di biglietti aerei a cifre concorrenziali.

Vi sarete sicuramente imbattuti in offerte a 1 € per volare da Milano a Londra oppure a 25 € per la tratta Roma-New York (tanto per fare degli esempi): di certo le offerte destano sbigottimento e curiosità, eppure sono vere! Rappresentano le cosiddette tariffe lancio che le compagnie aeree low cost sono in grado di emettere in numero limitato per promuovere la propria attività. Per accaparrarsi il volo è d’obbligo effettuare la prenotazione quanto prima e in tempi brevissimi perché sono offerte uniche che scatenano tutti i potenziali viaggiatori.

Normalmente si fa affidamento alle offerte in corso di validità, i cui prezzi sono un poco più alti. Anche in questo caso, tuttavia, il consiglio è di non esitare troppo a procedere con la prenotazione o rischiate di trovarvi a bocca asciutta.

Le compagnie aeree low cost propongono continuamente voli a tariffe minori rispetto ai voli di linea; ciò è possibile mediante l’abbattimento dei costi di alcuni servizi.

La logica è quella no frills, ovvero ‘senza fronzoli’ (originariamente era questa la denominazione dei voli economici). Con modalità leggermente differenti dall’una all’altra, le compagnie low cost eliminano tutti quei servizi che concorrono all’inevitabile aumento della tariffa aerea. I particolari sono descritti nelle prossime pagine.

Vediamo ora perché viaggiare low cost costa così poco.

Quali sono di preciso le differenze tra i servizi tra una compagnia aerea low cost e una compagnia di bandiera tradizionale? Sveliamo l’arcano. Le tariffe dei voli low cost, spesso gestiti da piccole compagnie che altro non sono che spin off (prodotti paralleli) delle tradizionali compagnie aeree, possono essere ridotte considerando alcuni parametri principali.

Qualità degli aeromobili

Alcuni sono ancora (erroneamente) convinti che gli aerei impiegati per le tratte siano di scarsa qualità, quindi poco affidabili, e che la manutenzione non avvenga con regolarità e perizia.

Distinguendo innanzitutto i voli charter dai voli low cost, è bene precisare che la flotta di ogni compagnia low cost è composta da aeromobili moderni ma solitamente identici tra loro per risparmiare sui pezzi di ricambio e sulle operazioni di manutenzione, che sono quindi razionalizzate e divengono quindi di serie.

I mezzi sono pertanto nuovi (non sono assemblati di vecchi aeromobili) e con strutture leggermente semplificate rispetto agli aerei tradizionali per facilitarne la mantenimento dell’efficienza. Già questo criterio fa scendere i costi per ogni singolo chilometro effettuato in aria, aggirandosi attorno a una manciata di centesimi di euro contro l’abbondante euro degli aerei di linea.

Il risparmio incoraggia un grande numero di persone a servirsi dell’aereo, che viene praticamente sempre riempito dai passeggeri e non vola a carico incompleto; la tempistica di carico e scarico, che si aggira approssimativamente intorno alla mezz’ora contro le due ore dei voli full cost, permette di effettuare più voli per procedere a un’ulteriore ammortizzazione dei costi complessivi.

Del resto è sufficiente appurare due cose fondamentali: chiedere a familiari, amici e conoscenti che hanno già usufruito dei voli low cost come giudicano il rapporto prezzo/qualità dei viaggi e notare che l’incidenza di malfunzionamenti e sciagure non è affatto rilevante, considerato anche che ogni giorno parte una grande quantità di voli low cost da qualsiasi parte del globo.

Aeroporti secondari

Gli aeroporti di partenza e destinazione dei voli low cost non coincidono con gli scali aeroportuali maggiori bensì con quelli secondari, poco congestionati dal traffico aereo e più economici da mantenere e gestire.

Oltre a ciò, le compagnie aeree low cost hanno spesso vere e proprie convenzioni, che consentono di usufruire di agevolazioni e sconti, con le società aeroportuali.

Mentre alcuni giudicano essere uno svantaggio recarsi o atterrare in aeroporti più piccoli e sovente lontani dalle città principali, molti non vedono questo particolare come un problema, che si risolve facilmente impiegando treni, navette o auto noleggiate per spostarsi verso la meta di proprio interesse. Le possibilità per muoversi dall’aeroporto al luogo predestinato per il viaggio di lavoro o della vacanza sono molteplici, alcune persino prenotabili via Web (es. prenotazione del treno).

In virtù del basso costo del volo, il resto passa in secondo piano quando si desidera risparmiare volando in sicurezza o non si vuole rinunciare a un soggiorno altrimenti troppo gravoso per il budget.

In tutti i casi è consigliabile raggiungere l’aereoporto almeno con un’ora di anticipo rispetto alla partenza perché possiate scegliere il posto che preferite sull’aereo, non essendo questo prenotabile come accade con i tradizionali voli di linea.

Voli di collegamento e coincidenze tra aeroporti

Le compagnie aeree low cost di norma non offrono coincidenze aeree, né assumono la responsabilità riguardo a voli di collegamento non effettuati. Sono poche le compagnie low cost che organizzano la prenotazione di voli multitratta; con un po’ di fortuna potreste anche trovarli.

Le maggiori località italiane, europee e mondiali sono comunque raggiungibili grazie a voli low cost diretti; se la destinazione scelta non può essere percorsa con un volo low cost diretto, assicuratevi se è ugualmente possibile prevedere una tappa intermedia, naturalmente sempre in ottica low cost.

Calcolate almeno un’ora e mezza di margine tra l’arrivo del primo volo e la partenza del successivo per non rischiare di avere tempi stretti che potrebbero causare la perdita della coincidenza (in tal caso non si ha alcun rimborso ed è necessario dovere rifare un nuovo biglietto per il secondo spostamento). Ricordate che i bagagli sono da trasferire personalmente tra un imbarco e l’altro e le operazioni di chack-in sono da ripetere, cosa che richiede flessibilità nella tempistica.

In fondo si gioca d’anticipo anche quando si viaggia con qualsiasi altro mezzo, quindi non vi è richiesto di compiere chissà quale sovrumana impresa!

Personale, servizi di bordo e catering

Il personale di bordo è di numero ridotto rispetto ai tradizionali voli di linea, anche perché non sono inclusi servizi: non si servono snack e bevande né pasti, il che non produce eccessiva sporcizia da ripulire a ogni atterraggio da parte degli addetti alla pulizia. Va da sé che i costi di gestione e manutenzione si riducono sempre più.

Al posto del catering si possono acquistare panini, snack, bevande fredde e calde. Oppure, in previsione di volere fare uno spuntino, potete portare con voi la colazione o il pranzo al sacco e un giornale o un libro per ingannare il tempo se il volo dura qualche ora (ovviamente non è prevista la proiezione di film).

Non esistono distinzioni tra classe Economy e Business (prima e seconda classe, per intenderci); l’area dedicata ai passeggeri appartiene a un’unica classe.

Non dimenticate che i voli low cost hanno tariffe ridotte al minimo, quindi vale sempre la regola d’oro: massima flessibilità.

Prenotazione online e tramite call center di voli low cost

I biglietti aerei low cost non sono di tipo cartaceo ma consistono in un codice di prenotazione inviato via e-mail nella propria casella elettronica; un altro criterio di risparmio da parte delle compagnie aeree è l’abbattimento del costo della carta e della stampa, del materiale necessario per l’archiviazione, nonché delle sedi delle agenzie e del personale impiegatizio. La prenotazione dei voli aerei low cost è pertanto trasparente e diretta, senza bisogno di alcun tipo di intermediazione tra compagnia e passeggeri.

Amministrare le prenotazioni in via telematica o telefonica è assai più conveniente!

Collegandovi al sito Internet delle compagnie aeree low cost, navigate in cerca delle offerte che maggiormente soddisfano le vostre esigenze; indicate l’aeroporto di partenza e quello di destinazione, la data e l’ora approssimativa di partenza e il numero dei viaggiatori.

Il motore di ricerca interno a ogni sito, aggiornato costantemente, esegue un’interrogazione in tempo reale il cui risultato sono i voli. A volte tardare la prenotazione di qualche minuto può essere deleterio poiché i posti disponibili valgono fino all’esaurimento e altre persone potrebbero prenotare al vostro posto.

Se sapete soltanto che avete bisogno di partire per una vacanza ma non avete in mente una meta precisa, anziché agire attraverso il form online usate la mappa interattiva segnalando l’aeroporto di partenza: il sistema mostra tutte le destinazioni raggiungibili e i costi relativi.

Per essere certi di risparmiare ancora più denaro, variate la data di andata e quella del ritorno. Un solo giorno di differenza rispetto a quello da voi prescelto potrebbe rivelarsi un affarone!

Dopo avere scelto il volo desiderato, eseguite le procedure di prenotazione attraverso il sito Web oppure chiamando il call center. Dopo avere specificato i dati anagrafici, ed eventualmente quelli dei vostri compagni di viaggio, segue il pagamento. Via Internet si utilizza la carta di credito, le cui informazioni sono rese inaccessibili grazie a efficaci sistemi di crittografia.

Il biglietto non è altro che la stampa dell’e-mail di conferma di prenotazione del volo, che siete tenuti a presentare, insieme ai documenti personali per ritirare la carta d’imbarco. Abitualmente è sufficiente la carta d’identità per i voli diretti nei paesi dell’Unione Europea e il passaporto per i voli in tutti gli altri paesi; comunque è premura della compagnia area low cost fornirvi queste informazioni in maniera che non possiate sbagliare.

Altre regole da tenere a mente sono che non si può verificare overbooking, cioè il numero dei passeggeri è uguale al numero dei posti a sedere, e che non si può richiedere la pre assegnazione di un determinato posto (se arrivate tardi all’aeroporto e i posti sull’aereo vicini al finestrino sono tutti occupati ma desiderate fortemente godervi il panorama dall’alto, pregate il vostro vicino perché vi accontenti!).

Tasse d’imbarco e costi di prenotazione, bagagli, annullamento del viaggio

I famosi voli low cost a 1 € o a poche decine di euro implicano che la tariffa non è comprensiva delle tasse d’imbarco e dei costi di prenotazione, obbligatori qualsiasi volo si intenda effettuare, anche di linea. A ogni modo le condizioni e il prezzo effettivo sono illustrati leggendo il testo preceduto dall’asterisco di rimando.

La maggior parte delle compagnie aeree low cost limitano a 15 kg il peso del bagaglio, da ripartire al massimo in due bagagli separati. In cabina potete trasportare un solo bagaglio a mano.

Ciascuna compagnia, comunque, precisa le soglie di peso e l’eventuale sovrattassa per portare con sé un bagaglio più pesante (attenzione perché ogni singolo chilo in eccesso ha un prezzo ben preciso).

L’assenza di bagaglio da stipare nei locali dell’aereo permette di evitare l’attesa al nastro traportatore; una volta scesi dall’aereo con il borsone o lo zaino, quindi, ha ufficialmente inizio il vostro soggiorno!

Essendo nominale, la prenotazione è strettamente personale. Non è possibile cederla a terzi se non a fronte del versamento di una penale (capita che acquistare un nuovo biglietto sia più economico che non farlo rinominare!) e, se siete impossibilitati a partire in un determinato giorno, perderete l’intera somma versata per il volo perché le compagnie aeree low cost non effettuano rimborsi. Non è neppure attuabile il cambio di data o la variazione dell’aeroporto di partenza e/o destinazione.

Come suggerisce il buon senso, leggete con accortezza tutte le clausole che fanno riferimento al volo.

Consigli per volare low cost: quando è consigliabile prenotare e presso quali compagnie aeree

Infine ecco dei consigli per scegliere i migliori voli low cost.

Le tariffe dei voli low cost variano a seconda dei giorni che mancano alla partenza.

Gli affari migliori si fanno pianificando la partenza almeno con due settimane d’anticipo; è addirittura meglio prenotare, se possibile, un mese o più di tempo prima.

I costi più bassi sono quelli che si riferiscono ai periodi di minore traffico. È immaginabile che, mentre il fine settimana è piuttosto congestionato (e i prezzi sono più alti), dal lunedì al giovedì si paga meno e si viaggia meglio.

In base ai mesi dell’anno, alcuni voli hanno disponibilità soltanto stagionale ma possono essere prenotati con largo anticipo.

Gli orari di punta sono mediamente meno economici; conviene invece viaggiare in modo tale da arrivare a destinazione durante la notte.

I siti Web presso cui effettuare la prenotazione sono davvero tanti.
Oltre a quelli delle agenzie Web online, tra le tante compagnie aeree low cost citiamo: