Elettrodomestici da cucina – Guida alla scelta

Come scegliere gli elettrodomestici per la cucina più adatti alle vostre esigenze tra tutti i tipi e le marche di elettrodomestici per la cucina in vendita?
Acquistare un elettrodomestico per la cucina è importante e con questa guida vi aiuteremo a scegliere l’elettrodomestico per la cucina che meglio si rifà alle vostre necessità. 

Gli elettrodomestici da cucina sono strumenti utili per automatizzare svariate attività domestiche: fare il caffè o il cappuccino con la schiuma come al bar; tagliare, sminuzzare, tritare carne, verdura e frutta; centrifugare frutta e verdura; mescolare e amalgamare gli alimenti. 

Ecco che sono d’aiuto macchine per il caffè, robot da cucina compatti (anche detti elettrodomestici per la preparazione dei cibi o food processor) ricchi di utensili intercambiabili ed eventualmente sostituibili da attrezzi elettrici monofunzione quali tritatutto, tritacarne, tritaghiaccio, mixer, frullatori, frullatori a immersione, spremiagrumi, grattugie elettriche, impastatori come macchine per la pasta e macchine per il pane

E ancora bollitori elettrici, bistecchiere, friggitrici, tostapane, affettatrici, sbucciapatate elettrici, coltelli elettrici, macchine per il sottovuoto, gelatiere, yoghurtiere, bilance da cucina, raccoglibriciole o miniaspiratori da tavola

Il tempo, bene sempre più prezioso della vita di ciascuno, non costituisce più un impedimento per preparare manicaretti sullo stile degli chef e ricette che altrimenti richiedono maggiore impegno manuale. 

I piccoli elettrodomestici per la cucina sono apparecchi immancabili nella cucina moderna.
Come piacevole dono per se stessi, la mamma, un’amica, un amico single o in qualità di regalo inserito nella lista nozze, una volta provati non se ne farà più a meno! 

Scegliere gli elettrodomestici per la cucina: macchine per il caffè e macchine per il cappuccino

Acquistare una macchina per il caffè o una macchina per il cappuccino è già pregustarne l’aroma come se fosse caffè o cappuccino del bar! 

Il caffè è una bevanda che contraddistingue il nostro Paese grazie all’aroma, gusto e consistenza inconfondibili che non ha uguali nel mondo. Celeberrimo è il caffè alla napoletana, per esempio, e il tanto richiesto Italian coffee all’estero. 

Nelle nostre case non manca certo la tradizionale moka che, si sa, più si utilizza e più il caffè è buono. Da quando hanno fatto la comparsa le macchine per il caffè, tuttavia, anche queste hanno conosciuto una popolarità sempre più crescente. 

Le case produttrici tutt’oggi puntano sul design moderno e accattivante oltre che sulle funzionalità migliorate. 

Grazie alla macchina per il caffè, questo è prodotto per estrazione: quando l’acqua raggiunge i 90°C circa, quindi prima del bollore che avviene a 100°C, la forte pressione (pari all’incirca a 15 bar) determina il rilascio del liquido che passa attraverso un filtro e fuoriesce dagli ugelli per giungere, cremoso e denso, direttamente nella tazzina intorno a 65°C.  

Naturalmente la qualità del caffè espresso dipende anche dalla miscela di caffè, dalla tostatura e dalla grandezza dei grani. 

Oltre alle praticissime cialde di caffè con quantità di caffè predosato e inseribili nella macchina per ottenere velocemente caffè pronto da bere, si può scegliere una macchina per il caffè con macinatore di chicchi (o macinachicchi) integrato. Mentre la macinatura troppo fine satura il sapore finale del caffè, facendolo sembrare a volte persino bruciato, quella troppo grossolana lo rende più leggero poiché i granelli rendono più difficile l’infiltrazione dell’acqua calda. De gustibus non disputandum est, quindi la grandezza dei chicchi macinati spetta al gusto personale. 

A monte c’è la scelta della miscela di caffè. Il miscuglio di chicchi dà origine a caffè dal gusto più corposo e deciso o più delicato e morbido. 

Le macchine per il cappuccino sono apparecchi specifici per cappuccino un poco più recenti delle macchine per il caffè. L’erogatore di vapore, di cui può comunque essere dotata anche una macchina per il caffè, fa penetrare piccole particelle di aria nel latte che così assume il tipico aspetto superficiale schiumoso che attira grandi e piccoli. 

L’indiscutibile vantaggio che offrono le macchine per il caffè e le macchine per il cappuccino è che funzioni quali dosaggio della miscela di caffè, pressione della caldaia, temperatura dell’acqua e tempo di preparazione sono tutte gestite automaticamente. 

Di solito le macchine per il caffè prevedono la preparazione di massimo due caffè; se avete una famiglia numerosa golosa di caffè o ricevete spesso amici e ospiti allora preferite macchine per il caffè da quattro. 

Se il vostro organismo non tollera la caffeina, esistono miscele di caffè decaffeinato. Altrimenti potete scegliere e acquistare un apparecchio che produce caffè d’orzo, indicato anche per la colazione dei più piccini. 

Consigli per acquistare la macchina per il caffè: macchine per il caffè espresso, macchine per il caffè all’americana, macchine per il caffè combinate e macchine manuali per il caffè 

Esistono essenzialmente tre tipi di macchine per il caffè: 

  • macchine per il caffè manuali (il portafiltro deve essere ricaricato a mano ogni volta in cui si desidera il caffè); 
  • macchine per il caffè automatiche (il portafiltro è ricaricato in modo automatico, eventualmente dal macinachicchi elettrico incorporato che macina i chicchi di caffè volta per volta);
  • macchine per il caffè combinate (associano il macinachicchi elettrico al portafiltro manuale). 

Oltre a ciò, si sceglie tra: 

  • macchine per il caffè espresso (caffè ristretto); 
  • macchine per il caffè all’americana o caffè americano (caffè lungo).

Il materiale di rivestimento esterno e della caldaia migliori con cui sono fabbricate le macchine per il caffè è l’acciaio inox, resistente all’acqua, al calcare e di facile pulitura.
Alcune parti interne possono essere di ottone oltre che di acciaio inox. 

Le parti della macchina che richiedono più cura e manutenzione sono le guarnizioni di gomma, sostituibili periodicamente, il fondo del portafiltro, gli ugelli o beccucci di fuoriuscita del caffè, il dosatore del macinachicchi se presente. I residui di caffè macinato tendono a seccarsi con il tempo e ad adulterare il sapore dei nuovi caffè fino a farlo percepire come abbrustolito e rancido oltre a non fare precipitare fluidamente il liquido dalla consistenza cremosa. È quindi importante che le varie parti siano estraibili o smontabili con facilità

Come abbiamo in parte visto nella pagina precedente, alcune caratteristiche sono essenziali per la produzione di un buon caffè, come il riscaldamento dell’acqua a 90°C, pressione interna pari a circa 15 bar, buona capienza del serbatoio dell’acqua per servire più caffè durante l’arco della giornata senza preoccuparsi di colmare il serbatoio volta per volta.
Inoltre esistono macchine per il caffè che incorporano due caldaie separate, una per il caffè e l’altra per il vapore. 

I modelli in genere più ambiti e secondo alcuni il top della gamma, sono le macchine per il caffè con totale controllo elettronico di ogni funzione: microchip intelligenti variano alcuni parametri (es. quantità di miscela) per produrre il caffè, i led esterni posti sul corpo della macchina indicano lo stato di funzionamento e il display segnala la temperatura del termostato interno. 

Altre caratteristiche che completano le macchine elettriche per il caffè sono l’erogatore di vapore o tubo vaporizzatore per il latte, tappo di sicurezza per salvaguardare l’apertura della caldaia in pressione,  vaschetta di recupero delle cialde utilizzate, vano raccogli gocce o salvagoccia e lo scaldatazze per non fare raffreddare il caffè se non lo si consuma all’istante. 

Le macchine per il caffè più possono funzionare con cialde o capsule, con miscela in polvere (anche da macinare al momento per un aroma e un sapore più fragranti) oppure combinare i due sistemi. 

Infine mai dimenticare di scegliere accuratamente il caffè, magari mescolando l’aromatica qualità arabica con la qualità robusta, più ricca di caffeina e dal sapore più deciso e forte. 

Elettrodomestici per la cucina per la preparazione dei cibi o food processor: robot da cucina, tritatutto, tritacarne, mixer, frullatori, sbattitori, centrifughe

Gli elettrodomestici per la cucina detti food processor sono efficaci per fare fronte alle varie fasi di preparazione dei cibi, sveltendo i tempi di lavorazione. 

Robot da cucina (robot multifunzione)

I robot da cucina, o robot multifunzione, riuniscono in un unico apparecchio varie funzioni. 

I robot multifunzione sono dotati di una serie di accessori da inserire al corpo centrale, munito di motore, per fare fronte a svariate necessità. Il coperchio ha una speciale guarnizione a tenuta dei liquidi e tappo amovibile per l’aggiunta progressiva degli ingredienti. 

È bene che la velocità del motore, che può essere modulata grazie a una manopola, sia supportata da oltre 500 W di potenza perché il robot multiuso sia in grado di trattare anche gli alimenti più duri e gli impasti più solidi. 

I modelli più sofisticati di robot da cucina sono autogestiti elettronicamente da un sensore che diminuisce o aumenta la rapidità di rotazione degli attrezzi rimovibili in base alla resistenza dei composti e degli impasti. 

I principali complementi in dotazione con un robot da cucina completo sono: 

  • frusta (emulsiona i composti cremosi e monta a neve albumi d’uovo e panna); 
  • lama impastatrice (la speciale spatola, serve ad amalgamare gli ingredienti di qualsiasi tipo di impasto come creme, salse, maionese, pastella, pasta, pane, torte); 
  • dischi con lame rotanti quali disco affettatore, disco grattugia formaggio, disco verdure julienne (a seconda dello spessore dei fori delle lame, tagliano gli alimenti – specialmente frutta, verdura, formaggi – a fettine o a bastoncino); 
  • lama universale o coltello multiuso (la lama trita e sminuzza gli alimenti, anche quelli più solidi come la carne); 
  • tritacarne (è appositamente concepito per tritare e sminuzzare la carne, cruda o cotta, con diverso spessore); 
  • spremiagrumi (premendo gli agrumi tagliati a metà, permette di fare spremute in una manciata di secondi senza dovere fare ricorso allo spremiagrumi manuale); 
  • frullatore (frulla, cioè agita velocemente, alimenti sminuzzati e bevande); 
  • centrifuga (separa i succhi dei frutti e delle verdure dalla polpa sottilmente sminuzzata e dalle scorie fibrose). 

Esistono infine kit opzionali, acquistabili separatamente, che includono vaschette e recipienti alimentari aggiuntivi. 

Tritatutto, tritacarne, mixer, frullatori, sbattitori, centrifughe

I singoli componenti del robot da cucina esistono anche come apparecchi elettrici singoli. 

Il tritatutto è un dispositivo generico per sminuzzare gli alimenti; il tritacarne è pensato per le carni, crude o cotte, e fare carne trita, hamburger, polpette e tanto altro; il mixer, sinonimo di frullatore, serve a mescolare ed amalgamare gli alimenti introdotti (i mixer a immersione o frullatori a immersione sono dotati di un bicchiere dove introdurre ingredienti solidi e liquidi); lo sbattitore sostituisce le fruste manuali per montare a neve gli albumi, la panna e dare densità cremosa a creme e salse; la centrifuga si serve dell’effetto della forza centrifuga per separare sostanze di densità differente e ottenere salutari bibite centrifugate a base di frutta e verdura; lo spremiagrumi elettrico elimina i tempi di spremitura e il lavoro manuale causato dall’uso dello spremiagrumi tradizionale. 

Elettrodomestici per la cucina: impastatrici, macchine per la pasta, macchine per il pane, gelatiere, yoghurtiere 

Mangiare sano dipende strettamente dalla qualità degli ingredienti dei cibi oltre che dai metodi di cottura senza grassi. 

Chi ama i sapori rustici e casalinghi senz’altro farà un pensierino per la scelta e l’acquisto di una macchina per la pasta, una macchina per il pane, una gelatiera o una yoghurtiera. 

Tutte le macchine sono corredate di ricettario per gustosi piatti e dessert. 

Macchine per la pasta 

La tradizione della pasta in casa prevedeva matterello e tanto olio di gomito per stendere una sfoglia impeccabile. Le moderne macchine per la pasta sono completamente automatizzate: amalgamano gli ingredienti e, grazie alle diverse trafile intercambiabili (meglio se in bronzo) con un semplice gesto, fanno fuoriuscire la pasta nel formato preferito. 

Pasta fresca tutti i giorni, quindi, all’uovo o di grano. 

La macchina per la pasta è solitamente dotata di sistema di sicurezza che interrompe la lavorazione in caso di fuoriuscita dell’impasto, coltello per il taglio della lunghezza della pasta, misurino per gli ingredienti. Il cestello trasparente asportabile è lavabile in lavastoviglie. 

Pasta lunga o pasta corta, liscia o rigata (spaghetti, tagliatelle, fettuccine, pappardelle, bucatini, capellini, lasagne, maccheroni, penne, conchiglie e tanto altro), gnocchi, biscotti, pasta sfoglia… Preparate un buon sugo e mettete sul fornello la pentola con l’acqua ed il gioco è fatto! 

Macchine per il pane

La fragranza del pane caldo è sicuramente qualcosa di ineguagliabile. 

La macchina per il pane consente di sfornare pane a casa propria senza necessitare di uno speciale forno poiché è essa stessa un forno oltre che un’impastatrice. 

Impastamento di acqua, farina, sale, lievito ed eventualmente altri ingredienti per arricchire il pane (olive, noci, rosmarino, sesamo, pancetta, ecc.), lievitazione in un microclima adeguato e cottura sono le fasi di preparazione del pane. Il tutto eseguito in un lasso di tempo che va dalle due alle quattro ore circa ma senza farina che imbratta mani, tavolo e pavimento e senza preoccuparsi di badare ai tempi di lavorazione! 

Le macchine per il pane si distinguono innanzitutto per quantità di pane prodotto (da mezzo chilo a oltre un chilo), di conseguenza per grandezza, pesantezza e costo della macchina. 

Sebbene non sia possibile dare una forma particolare al pane (es. treccia) in quanto il cestello è soltanto quadrato o rettangolare (ma la pasta di pane impastata e lievitata dalla macchina per il pane può essere messa nel forno dopo averla plasmata in vari modi), il piacere indiscusso è quello di avere pane fresco in qualsiasi momento della giornata e durante la chiusura dei negozi per via delle festività. Non sono affatto trascurabili il risparmio sulla spesa del pane e le tempistiche di conservazione (fino a una settimana in frigorifero e oltre un mese nel congelatore). 

Naturalmente la macchina per il pane può essere impiegata per fare l’impasto della pasta per la pizza e dei biscotti. 

Gelatiere 

Gelato a tutte le ore, dal sapore ottimo e sano come dessert di fine pasto o merenda per i bambini. Le gelatiere consentono di produrre gelato dalla qualità artigianale, perfetto per grandi e piccini. 

Le macchine per il gelato consistono in impianti frigoriferi compatti e dalle piccole dimensioni con sistema di refrigerazione continua formati da compressore ermetico, condensatore, ventilatore ed evaporatore. Il cestello estraibile, pertanto, è a contatto con la serpentina in cui scorre il liquido refrigerante e le pale garantiscono un movimento costante per mescolare e mantecare gli ingredienti. Il coperchio del cestello inoltre fa conservare il gelato alla temperatura giusta in attesa di essere consumato. 

Latte, uova, zucchero e tanta fantasia per dare al vostro gelato il gusto preferito a base di frutta o creme. Non solo, perché in pochissimo tempo potete preparare anche sorbetti e granite. 

Yogurtiere

Lo yogurt è un alimento assai salutare grazie alla presenza di fermenti lattici vivi, utili per il corretto mantenimento della flora batterica intestinale. Una cura a base di ingredienti sani, dunque, sotto forma di crema gustosa e delicata, gradita a tutte le età. 

La yogurtiera è dotata di vasetti con tappo ermetico per consentire la conservazione di yogurt monodose in frigorifero per più giorni. 

Oltre che bianco, lo yogurt può essere arricchito dalla frutta preferita. 

Elettrodomestici per la cucina per la cottura dei cibi: bistecchiere, barbecue, friggitrici, tostapane, tostiere, set fonduta, crepiere, vaporiere, bollitori elettrici  

Cibi e alimenti si possono cuocere con varie modalità e condimenti. 

Gli elettrodomestici da cucina dedicati alla cottura sono adatti anche per seguire un regime alimentare dietetico (per ovvii motivi a eccezione delle friggitrici). 

Bistecchiere 

La bistecchiera prepara bistecche grigliate in pochi minuti, cotte in modo uniforme su ambo i lati ed evitando di cucinare la carne nell’olio o nel burro. 

Le posizioni antiaderenti di cottura variano (piastre a contatto, piastre parallele o piastre aperte a 180°) per cuocere al meglio qualsiasi tipo di carne; le scanalature delle piastre inoltre raccolgono i liquidi e i grassi di cottura (alcuni modelli di bistecchiere hanno il cassettino raccogli liquidi per mantenere la cucina sempre pulita). 

Il termostato può essere o meno regolabile e una spia indica il controllo della temperatura. 

Barbecue

Non occorre avere uno spazio all’aperto per fare un goloso barbecue ma semplicemente un barbecue elettrico, magari a valigetta per essere trasportato anche a casa di amici o in vacanza. 

Con griglia o pietra ollare per esaltare il sapore più genuino di spiedini o fette di carne, pesce, verdure e formaggi, basta accendere la resistenza elettrica per attivare il termostato regolabile. 

Friggitrici

La friggitrice consente di friggere verdure, pesce, bocconcini di carne e sfizi senza schizzi di olio che sporcano la cucina e rischiano di provocare piccole ustioni, inoltre lo spiacevole odore di fritto non si diffonde in tutta la casa e i cibi fritti risultano più leggeri e croccanti del solito. 

Tostapane

Il tostapane, probabilmente il piccolo elettrodomestico per la cucina più reinterpretato a livello di design, è sempre presente in una cucina per preparare veloci ma appetitosi toast. 

Oltre al tradizionale tostapane con vani per due toast, sono in vendita tostapane per tostare quattro toast contemporaneamente. 

Tostiere

La tostiera, che come il tostapane prepara toast, ha disposizione orizzontale, maniglia per l’apertura e piastre riscaldanti antiaderenti anziché le pinze in cui alloggiare i toast. 

Set per fonduta

Uno dei pasti conviviali più gustosi e allegri è rappresentato dalla fonduta bourguignonne: cubetti di tenerissimo filetto crudi immersi nella casseruola con olio e fatti rosolare per essere estratti e assaporati con deliziose salse di accompagnamento. 

Il set per fonduta bourguignonne, adatto anche per fonduta di formaggio (Käsefondue), fonduta Chinoise e fonduta di cioccolato, è di solito completo di lunghe forchette per fonduta con tanto di anello ferma forchette sul bordo della casseruola e ciotoline per salse. 

Per una perfetta presentazione, utilizzate i piatti con divisori per fonduta. 

Crêpiere 

Apparentemente semplici da fare, le crêpes richiedono in realtà una pastella fluida ed equilibrata negli ingredienti. Tanti usano una qualsiasi padella antiaderente per cuocere le crêpes che, immancabilmente, vengono piuttosto frastagliate ai bordi e dallo spessore non ideale. La crêpiere è il contenitore giusto per sfoglie sottili e ben cotte. 

Vaporiere

Se amate la cucina a vapore, o dovete attenervi a un regime alimentare praticamente privo di grassi, la vaporiera è l’ideale per cuocere a vapore carne, pesce, uova, verdura e frutta. 

Molto comode sono le vaporiere a castello, ovvero con due contenitori impilabili per cuocere contemporaneamente due tipi di alimenti differenti. 

Bollitori elettrici 

Il bollitore serve per portare l’acqua a ebollizione in tempi rapidi e senza residui di calcare per the, tisane e bevande idrosolubili. 

Acquistare altri elettrodomestici per la cucina: affettatrici, macchine per il sottovuoto, grattugie elettriche, spremiagrumi, tritaghiaccio, bilance da cucina, coltelli elettrici, raccoglibriciole

Affettatrici

L’affettatrice è indispensabile se siete soliti comprare tagli di salumi da affettare. Naturalmente le fettine di salume ottenute con il coltello sono più spesse, mentre l’affettatrice permette di calibrare la larghezza del taglio, proprio come farebbe il salumiere. 

Macchine per il sottovuoto

Capita a tutti di volere conservare gli alimenti che, dopo qualche tempo in frigorifero, producono reazioni di ossidazione e muffe; non rimane quindi che gettare via i cibi. 

La macchina per il sottovuoto aspira l’aria dalle confezioni da riporre in frigorifero o nel congelatore e consente di mantenere cibi e alimenti a lungo. 

Grattugie elettriche

Parmigiano Reggiano, Grana Padano, pecorino e altri formaggi che arricchiscono il condimento dei piatti appena grattugiati e dal sapore intatto grazie alla grattugia elettrica senza fili da tavola. 

È sufficiente tagliare un pezzo del vostro formaggio preferito, inserirlo nell’apposito vano della grattugia elettrica e premere l’impugnatura per una spolverata di formaggio sempre impeccabile nella fragranza. 

Spremiagrumi

Sarà capitato anche a voi di rinunciare a fare delle spremute di frutta per pigrizia, specialmente se si trattava di riempire bicchieri di spremuta per tutta la famiglia. 

Lo spremiagrumi elettrico consente di ottenere spremute da servire e degustare in pochi secondi senza fatica. 

Tritaghiaccio

Il tritaghiaccio elettrico è lo strumento ideale per chi, soprattutto d’estate, desidera una rinfrescante granita da insaporire con gli sciroppi. 

Bilance da cucina

Con la bilancia da cucina si misura il peso degli ingredienti per ricette infallibili oltre che per seguire un regime alimentare dietetico che richiede precisione nella dose di cibi e alimenti. 

Oltre alle bilance da cucina tradizionali con ago segnapeso, sono in vendita bilance da cucina digitali estremamente precise nel segnare i grammi. 

Coltelli elettrici

Il coltello elettrico sostituisce il classico coltello per il pane e per la carne. Senza fatica alcuna, è possibile tagliare anche gli alimenti più coriacei ottenendo fette regolari e sottili. 

Raccoglibriciole (aspiratori da tavola)

Alla fine del pasto o dopo avere preparato un complesso manicaretto in cucina rimangono sempre briciole e residui sul tavolo e sulla tovaglia. 

Il raccoglibriciole elettrico, o aspiratore da tavola, con batteria autoricaricabile e caricatore a muro è quanto di più comodo esista per non tirare fuori scopa o aspirapolvere.